4 modi ingegnosi per recuperare la carne avanzata

La cucina degli avanzi è un’arte che permette di svuotare il frigo e di evitare gli sprechi. A guadagnarci non è solo il nostro portafoglio ma anche l’ambiente. Secondo la Fao si spreca più di un terzo del cibo che viene prodotto e distribuito: più di 1,3 miliardi di tonnellate di alimenti ancora consumabili che potrebbero sfamare in un anno circa 2 miliardi di persone. Tra le cause di questo spreco, possiamo annoverare la conservazione inadeguata degli alimenti oppure l’acquisto di cibo in quantità maggiore rispetto al proprio fabbisogno.

Hai pensato a come abbinare i tuoi piatti di carne? Scarica la nostra guida gratuita e lascia i tuoi amici a bocca aperta!

 

Capita, inoltre, di avanzare parte del nostro pranzo o della nostra cena, sia a casa che al ristorante. All’estero – come negli Stati Uniti o in Cina – è consuetudine richiedere i propri avanzi al ristorante nella cosiddetta “doggy bag” per poi consumarla a casa in un secondo momento. Questa pratica non è ancora entrata tra le abitudini degli italiani anche se è in via di diffusione.

Ciò che spesso ci impedisce di consumare gli avanzi e ci spinge a buttarli nella spazzatura è l’idea che debbano essere mangiati così come sono, magari riscaldati al microonde: non certo la migliore delle prospettive. Grazie all’aiuto di cuochi e ristoratori, sono state elaborate numerosissime ricette da cui prendere spunto per riproporre con successo i nostri avanzi.

Di seguito proponiamo qualche idea su come utilizzare la carne già cotta ed avanzata.

Le polpette

La polpetta è un piatto tradizionale che presenta numerose varianti regionali. Partendo dalla base, ci si divide tra chi le prepara utilizzando carne fresca e chi parte dalla carne cotta. Nella versione milanese, dove le polpette prendono il nome di mondeghili, si parte da carne cotta, tradizionalmente avanzi dell’arrosto o del bollito.

La carne viene tritata e unita a salsiccia o mortadella, pane ammollato nel latte, uova, grana padano e spezie o erbe aromatiche. L’impasto viene poi impanato e schiacciato in modo da assumere la forma di un piccolo disco. Per la frittura, i puristi prediligono l’utilizzo del burro ma, per ottenere un piatto meno pesante, lo si può tranquillamente sostituire con l’olio. Ne risultano delle crocchette fragranti all’esterno e morbide all’interno, dal gusto deciso. Una vera chicca tutta da gustare.  

I ripieni

La carne cotta è ottima per essere rielaborata in gustosi ripieni. Possiamo, ad esempio, sbollentare delle verdure, rimuoverne la polpa ed unirla a carne cotta tritata, salsiccia, parmigiano, uova e olio. Una volta riempite le verdure con la farcia e cosparse di pangrattato e parmigiano, non resta che gratinarle velocemente in forno.

Un’alternativa sempre valida è quella di utilizzare la carne avanzata per farcire la pasta fresca (come i ravioli, ad esempio). Anche in questo caso via libera alla fantasia: dobbiamo solo avere cura di aggiungere ingredienti in grado di inumidire ed amalgamare la carne – come uova o latte – in modo che l’impasto risulti ben compatto ed omogeneo.

I Sughi

Senza far storcere il naso ai Bolognesi, è possibile utilizzare la carne cotta per preparare un ragù. In questo caso, dobbiamo soffriggere la carne macinata (ma non troppo fine!) con un trito di carote, sedano e cipolle.

Solo dopo averla sfumata con del vino bianco (o anche rosso), si possono aggiungere polpa di pomodoro, sale e pepe (quanto? Come spesso si legge nelle ricette: q.b.). Il sugo va poi fatto cuocere a fuoco basso per diverse ore in modo che gli ingredienti si fondano e sprigionino tutti i loro aromi.

Le insalate

Se abbiamo avanzato invece della carne bianca, come pollo o tacchino, una valida opzione è quella di tagliarla a striscioline e utilizzarla per guarnire un’insalata. Arricchiamo il tutto con ingredienti a piacere come: pomodoro fresco, olive (meglio se taggiasche), formaggio, frutta fresca (le mele, ad esempio, sono l’ideale per un’insalata valdostana) e secca. In questo modo, in poche e semplici mosse, potremo creare un piatto completo e gustoso.

Il pollo a cubetti rosolato in padella, inoltre, viene spesso utilizzato per arricchire la caesar salad: ricetta a base di lattuga, pane abbrustolito, formaggio parmigiano e condita con una salsa fatta di succo di limone, olio di oliva, uova, aglio e salsa Worcestershire.

Queste sono solo alcune idee per evitare di sprecare gli avanzi e riutilizzarli in maniera gustosa e creativa: libera la fantasia e divertiti tra le pentole e arricchisci il ricettario della cucina degli avanzi!

Scarica_la_guida