Il Natale secondo Delicatesse: semplice, veloce e da gustare in famiglia

La parola famiglia sta particolarmente a cuore a noi di Delicatesse, sia perché sulla famiglia abbiamo posto le basi, sia perché con il nostro lavoro puntiamo ad aiutare tutti coloro che vogliono coccolare le persone care con un buon pasto.

Ci dedichiamo con passione tutto l’anno alla lavorazione della carne ma, come per tante persone, il Natale è per noi un momento speciale, in cui ci cimentiamo con ricette della tradizione che richiedono artigianalità e lunghi tempi di preparazione.

Hai pensato a come abbinare i tuoi piatti di carne? Scarica la nostra guida gratuita e lascia i tuoi amici a bocca aperta!

Tacchinella e faraona ripiena

Si parla di tacchino ripieno e la mente vola immediatamente oltreoceano: il giorno del ringraziamento ogni famiglia si appresta a servire a tavola questa portata, esattamente come abbiamo visto fare in molteplici film o serie tv. In Italia è, invece, un piatto adatto al Natale: accontenta grandi e piccini con il suo gusto delicato e saporito allo stesso tempo.

È una preparazione lunga e complessa, adatta ai soli giorni festa. Per cominciare occorre radunare gli ingredienti per il ripieno: carne mista, salsiccia, formaggio, prugne e pistacchi, da tritare ed amalgamare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Si passa poi a disossare il tacchino per renderlo adatto ad accogliere il ripieno precedentemente preparato. Le operazioni più delicate sono la sua chiusura e ricomposizione nella sua forma originale, in modo che sia pronto per essere posto in forno. Lunga è la preparazione ma anche la cottura, che può arrivare a superare le 3 ore in forno!

Non volersi misurare in prima persona con questa ricetta non significa però dovervi rinunciare: ci pensa Delicatesse a svolgere ogni passaggio a regola d’arte per lasciare ai clienti il solo piacere di servire a tavola questa prelibatezza.

Prediligi sapori più aromatici? Con la stessa cura dedicata alla tacchinella ripiena, Delicatesse prepara anche la faraona. Quest’ultima pesa circa 1 Kg e mezzo e può soddisfare fino 5 persone; la tacchinella invece, che supera i 2 kg è adatta per 8 e più persone.

Il paté di vitello

In casa Delicatesse non si può parlare di Natale senza parlare di paté di vitello. Quest’altra ricetta tipicamente natalizia viene proposta nella versione originale milanese: la carne di vitello, senza utilizzo di fegato o frattaglie, viene bollita ed unita ad altri ingredienti come burro, cipolla e brandy ed emulsionata per ottenerne una crema. Questo composto viene infine sagomato in barre o medaglioni ricoperti dalla classica gelatina ambrata. È un antipasto che non può mancare nei banchi delle gastronomie e, di conseguenza, sulle tavole italiane nei giorni di festa, per guarnire crostini o vol au vent.

Il formato da 200 g è disponibile con diverse aromatizzazioni: oltre alla versione classica al brandy, prodotta e venduta tutto l’anno, si affiancano per il Natale le varianti allo speck e al tartufo.

Il petto d’anatra

Un’altra proposta di pregio, perfetta per impreziosire il vostro menù natalizio è sicuramente il petto d’anatra. Questa carne, più scura rispetto a quella di altri volatili, è molto aromatica e, nonostante le sue virtù, non viene abitualmente consumata in Italia, mentre viene invece molto apprezzata in Francia e in Cina.

La carne del petto è piuttosto magra, mentre il tessuto adiposo si concentra immediatamente sotto la pelle. È prassi corretta non rimuovere lo strato di grasso, ma presentare la fetta mettendo in evidenza sia la porzione magra sia lo strato di grasso e la pelle croccante. Il petto d’anatra preparato da Delicatesse subisce una lavorazione volta ad enfatizzare le caratteristiche proprie della carne, preservandone il sapore. Il petto, infatti, subisce un processo di affumicatura con legno di faggio in grado di sprigionare un aroma dolce e delicato che non ne copre il gusto naturale. La cottura a vapore viene poi completata da una doratura in forno.

Il prodotto Delicatesse è adatto per essere consumato freddo, caldo, ma anche a temperatura ambiente, tagliato in fette sottili come fosse un salume oppure può essere fatto rinvenire in forno o in padella, arricchito da salse e intingoli preparati ad hoc come guarnizione.

Scarica_la_guida